Viaggio Mauritius

Voli e Informazioni Pratiche

L'isola è raggiungibile con diverse compagnie aeree:

Air Mauritius: compagnia di bandiera che opera collegamenti non stop da Parigi. Possibilità di collegamento da numerose città italiane con voli Air France e Alitalia. Un’ottima scelta per un romantico stop-over a Parigi.

Air France
: effettua voli diretti da Parigi. Possibilità di collegamento da numerose città italiane. Anche questa compagnia aerea è un’ottima scelta per un romantico stop-over a Parigi.

Condor Airlines
: I voli operano una sola volta a settimana.


Emirates
: effettua voli da Milano, Roma, Bologna e Venezia con scalo a Dubai sia all'andata che al ritorno. Possibilità di convertire il transito in stop over.



Meridiana Fly
: effettua voli diretti da Milano e Roma.

Swiss Air: offre voli diretti da Zurigo tre volte a settimana.



Turkish Airlines
: offre voli diretti da Istanbul. Possibilità di collegamento da moltissime città italiane: Bologna, Genova, Milano, Napoli, Roma, Torino, Venezia, Catania, Pisa e Bari.

Formalità d’ingresso

E' sufficiente che il passaporto sia valido per l’intera durata del viaggio; oltre al passaporto occorre essere in possesso di un biglietto di andata e ritorno (o di proseguimento per altra destinazione) e dimostrare di essere in possesso di mezzi finanziari necessari alla durata del soggiorno. Non è richiesto visto su passaporti ordinari e diplomatici per viaggi turistici o di affari fino a 90 giorni di permanenza.

Clima

A Mauritius il clima è tropicale, rinfrescato dai monsoni di sud-est e quindi caldo e piacevole tutto l'anno. Le stagioni sono due, invertite rispetto alle nostre: l'estate va da Novembre ad Aprile, mentre l'inverno da Maggio a Ottobre. Da Novembre ad Aprile la media delle temperature è di 30°C, il sole tramonta verso le 19.00, il clima è caldo-umido e il mese più caldo è Febbraio. È questo il periodo consigliato per immersioni e pesca d’altura. Purtroppo questo è anche il periodo dei cicloni, specie da Gennaio a Marzo, anche se l'isola viene colpita direttamente da un ciclone molto di rado. 
Da Maggio a Ottobre la temperatura passa dai 24°C - 26°C di giorno ai 17°C notturni e il sole tramonta intorno alle 17.45. È questo il periodo meno piovoso, anche se l'acqua dell'oceano, seppur sempre piacevole, è più fresca che nell'altra stagione.
Salendo sull’altopiano le temperature diminuiscono, in genere di circa 5°C.
Differenze vi sono anche tra le due coste: la costa orientale è più secca nei mesi di Gennaio e Febbraio, quando i venti dominati, a causa dei rilievi centrali, comportano precipitazioni piovose sulle coste occidentali.
I mesi migliori per visitare l'isola sono da aprile a giugno e da settembre a novembre.

Fuso orario

Mauritius si trova a + 4 ore rispetto al GMT, quindii 3 ore avanti rispetto all'Italia, 2 ore quando in Italia vige l'ora legale. In estate (da Novembre ad Aprile) il sole tramonta verso le 19.00; in inverno (da maggio a ottobre) il sole tramonta intorno alle 17.45.

Lingua

Le lingue ufficiali sono l'inglese e il francese; quelle più parlate sono comunque il francese e il patois creolo. Alcuni dipendenti delle agenzie locali e degli alberghi parlano anche Italiano.

Salute

Per l'ingresso a Mauritius non è richiesta nessuna vaccinazione, né servono profilassi particolari. Sull'isola non esistono specifici rischi epidemici. Le strutture sanitarie, sia pubbliche che private, sono in genere di buon livello. L'assicurazione sanitaria compresa nella polizza annullamento copre le spese sanitarie fino ad un massimale di 15.000. Si segnala che negli anni passati si sono verificati alcuni casi di Chikungunya, un’infezione virale trasmessa dalle zanzare. Benché a Mauritius sia stata attivata una massiccia campagna di disinfestazione contro i ditteri diffusi in tutto l'Oceano Indiano e pertanto non si segnalino rischi per la salute, né della popolazione locale, né tanto meno dei turisti (vedi anche il sito: www.viaggiaresicuri.it), si suggerisce di munirsi di prodotti per la protezione contro le zanzare.

Sicurezza

Mauritius gode di una stabilità politica e di una situazione di sicurezza molto buone. Si è registrato, però, un leggero aumento degli episodi di criminalità comune, come i furti. Si raccomanda, pertanto, di osservare sempre quelle norme di vigilanza e prudenza consigliabili quando si viaggia, evitando di mostrare beni di valore e di portare con sé i documenti. Si consiglia di fare sempre una fotocopia del proprio passaporto, da conservare separatamente dal documento originale, insieme alle grosse somme di denaro. Si segnala, inoltre, che l’omosessualità è considerata un reato a Mauritius.
Una certa attenzione va prestata alla circolazione stradale: le condizioni del traffico sono tali da causare numerosi incidenti. Da tenere presente che si guida tenendo il senso di marcia a sinistra. Ogni incidente deve essere tempestivamente denunciato presso la locale polizia turistica (Tel. 213 2818) in ogni parte dell’isola. In caso di problemi con le autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata o il Consolato italiano presente nel Paese per la necessaria assistenza.

Valuta e carte di credito

La moneta locale è la Rupia Mauriziana (Rs), divisa in 100 centesimi. Il cambio con l'euro non è fisso, e oscilla tra le 40 e le 44 rupie mauriziane per un euro. Nessuna restrizione è imposta sull'importazione di moneta straniera, cambiali o chèque. Sono accettate le carte di credito dei seguenti circuiti: American Express, Diners, MasterCard e Visa.

Negozi e uffici pubblici

I negozi hanno orari che variano a seconda della località. A Port Louis: negozi lun.-ven. 9.30-17; sab. 6-12; mercato: lun.-sab. 6-18; dom. 6-12. A Curepipe, a Beau Bassin, a Quatre Bornes, a Vacoas e a Phoenix: lun.-merc., ven. e sab. 10-17.30; giov. e dom. 10-12. Gli uffici pubblici sono aperti indicativamente dalle 9 alle 16.30 dal lunedì al venerdì. Il sabato di solito gli sportelli sono aperti, con personale ridotto, fino alle 12.

Elettricità

La corrente nell'isola è a 220 Volt. Le prese di corrente sono su modello inglese, è quindi consigliato munirsi di adattatore.

Shopping

Di lunga tradizione a Mauritius è la lavorazione dell'oro a 18 e 22 carati, risalente all'antica sapienza orientale: i prodotti di questa arte raffinata sono visibili a Floreal, a poca distanza dalla capitale. Di pari eccellenza è l'assortimento di capi di vestiario: le unità produttive delle grandi marche presenti sull'isola veicolano nei molti duty free shop e outlet la merce non destinata all'esportazione a prezzi assolutamente concorrenziali. I golosi non mancheranno di portare a casa gelatine di frutta, spezie profumate, squisite conserve di verdure lasciate a macerare nell'olio al peperoncino, tè aromatizzati e rhum. E da non perdere è almeno una visita ai laboratori in cui vengono ricostruiti, con meticolosa perizia, modelli di navi di ogni epoca e stazza.

Telefoni e Internet

Telefoni: il prefisso telefonico internazionale di Mauritius è 00230. Tutti i numeri locali hanno sette cifre e non esistono prefissi distrettuali. La rete telefonica fissa locale permette di effettuare chiamate internazionali dirette (IDD) da ogni apparecchio, pubblico e privato. È disponibile un servizio di roaming internazionale per cellulari GSM con qualunque gestore italiano (in tutta l'isola la ricezione del segnale è ottima), ma conviene utilizzare una scheda telefonica degli operatori locali. Per chiamare l’Italia da Mauritius, il prefisso è 0039.
Internet: la maggior parte degli hotel ha una connessione internet, molti hanno internet point per i loro clienti e alcuni hanno anche una connessione wireless.

Ristoranti, mance e vita notturna

I ristoranti e i locali della zona nord-occidentale dell'isola organizzano quasi ogni sera spettacoli di séga, la danza che scandisce le feste mauriziane. Sempre nella stessa zona, nonché nelle vicinanze degli alberghi principali situati nelle altre parti dell'isola, si trovano bar e discoteche. Sull'isola sono poi presenti quattro casinò. I conti di alberghi e ristoranti includono il servizio. Le mance non sono obbligatorie, ma gradite.

Feste Nazionali, Festival ed Eventi

A Mauritius ci sono 13/15 giorni festivi durante l'anno. Alcune date sono fisse: 1 e 2 gennaio, Anniversario dell'Indipendenza e Giorno della Repubblica il 12 marzo, Festa del Lavoro il 1° maggio, l'Assunzione il 15 agosto, Natale il 25 dicembre. Due altre date sono state aggiunte alla lista; il 1° febbraio, giorno dell'abolizione della schiavitù e il 2 novembre che celebra l'arrivo dei primi emigranti indiani sull'isola.
Gli altri giorni di vacanza sono legati a festività religiose e sono sparsi lungo il corso dell'anno:
 - Gennaio/Febbraio: Thaipoosum Cavadee, Capodanno Cinese e la Festa del Drago qualche giorno dopo.
 - Marzo/Aprile: Maha Shivratree e Ougadi.
 - Agosto/Settembre: Ganesh Chaturthi e il pellegrinaggio alla tomba di Pére Laval.
 - Ottobre/Novembre/Dicembre: Diwali, la Marcia sul Fuoco e Id-el-Fitr (festa per la fine del Ramadan).

L'isola ospita inoltre alcune competizioni internazionali di pesca e golf.

Società e panorama culturale

Mauritius ha una popolazione variegata, composta da diversi gruppi etnici: indù, musulmani, africani, europei e cinesi che vivono pacificamente insieme sin dagli inizi.

Cosa fare a Mauritius

Sull'isola è possibile praticare numerosi sport, quali il golf, lo snorkelling, l'immersione subacquea, il wind-surf, la vela, il kite-surf (per quest'ultimo è meglio portarsi la propria attrezzatura) e la pesca sportiva in diverse specialità. A Mauritius si segnalano tre zone particolarmente apprezzate per le spiagge:
la costa nord dell'isola, con le spiagge di Grand Baie, di Pereybère e di Mont Choisy; la parte occidentale di quest'area si è meritata negli ultimi anni il titolo di “Saint Tropez mauriziana”, grazie agli innumerevoli locali che garantiscono numerosi svaghi diurni e serali;
la costa est dell'isola, con le spiagge di Trou d'Eau Douce e di Roches Noires e da cui si raggiunge l'Ile aux Cerf;
la zona sud-ovest dell'isola, con la famosa spiaggia di Flic en Flac.
Inoltre a Mauritius si può praticare un ottimo snorkelling: molti alberghi mettono a vostra disposizione pinne, maschera e boccaglio per esplorare il fondale marino, ma consigliamo comunque di portare il proprio materiale. Lo snorkelling non comporta nessun pericolo se si rispettano un certo numero di regole elementari. Avvisate sempre qualcuno quando partite per un'esplorazione del fondale corallino. Sott'acqua non toccate la fauna e i coralli per evitare di ferirvi o di danneggiarli. La barriera corallina ha un ecosistema fragile. Certi coralli o molluschi possono causare punture dolorose. State molto attenti alle vostre pinne: non urtate i coralli che si rompono come vetro. Lasciate le conchiglie e i crostacei al loro posto, accontentatevi di osservarli nel loro ambiente naturale. Se incontrate delle tartarughe o delle razze, avvicinatevi lentamente, senza spaventarle.
Mauritius vi dà anche l'opportunità di organizzare trekking di diversa difficoltà; il Black River Gorges National Park offre occasioni magnifiche per immergersi nel verde: meraviglioso durante il periodo della fioritura (da settembre a gennaio), il parco ospita in ogni stagione piante rare come il tambalacoque e il guava selvatico, mentre non è raro imbattersi nelle più diverse specie di fauna.

Abbigliamento

Indumenti leggeri, abbastanza informali. E' bene prevedere capi più formali per le visite al di fuori delle località balneari (specie ai luoghi di culto), qualcosa di elegante per entrare in alcuni ristoranti e locali, e abbigliamento adatto per chi desidera effettuare escursioni. Un impermeabile o un K-way possono diventare utili per gli acquazzoni tropicali. Nei mesi dell'inverno mauriziano (da Giugno a Settembre) è bene portare pullover e pantaloni lunghi per le serate. Gli stessi si rivelano indumenti preziosi anche per entrare in locali con aria condizionata.

Acqua

L'acqua è potabile, ma è preferibile bere quella imbottigliata, perchè la percentuale di cloro è superiore a quella usata in Italia e il sapore può risultare sgradevole.

In viaggio con i bambini

Mauritius è un paese sicuro, con belle spiagge di sabbia e interessanti escursioni per ogni età. Molti hotel provvederanno a preparare dei menù speciali per i bambini o preparazioni su richiesta (ricordate di segnalarci eventuali esigenze al momento della prenotazione o prima di partire). E' consigliabile comunque portare con sé i prodotti per i bambini più piccoli, soprattutto alimenti, snack, medicinali e prodotti cosmetici, specialmente se il vostro bimbo ha la pelle sensibile. I prodotti per bambini sono comunque reperibili, ma potrebbero non incontrare i gusti o le abitudini del vostro bambino.
Molti hotel e guest house possono organizzare un servizio di baby sitter; alcuni hotel a 4-5 stelle hanno un miniclub per bambini dai 3 anni ai 12.