SCOPRI L’AUSTRALIA

G’Day mate!
Benvenuto in Australia, la terra nata per stupire il viaggiatore con le sue ricchezze e diversità, sia naturalistiche che paesaggistiche.

Qui potrai godere di atmosfere e panorami uno più bello dell’altro: moderne e accoglienti città, deserti rossi, lussureggianti foreste, sconfinate barriere coralline, territori selvaggi a perdita d’occhio, scogliere a picco sull’oceano, isole e spiagge di rara bellezza, animali unici al mondo e molto altro ancora!

Questo paese ti conquisterà anche con l’affascinante cultura aborigena, l’invidiabile qualità di vita e l’attitudine amichevole dei suoi abitanti. Pochi giorni in Australia e ti sentirai già un Aussie!

Potrai scoprire l’Australia con un tour guidato di gruppo oppure un fantastico viaggio individuale, attraverso una combinazione ad hoc di escursioni giornaliere e minitour, itinerari in auto, crociere ed eventuali visite libere.

Infinite attrattive ed esperienze ti attendono, tra cui:

  • meravigliose e cosmopolite CITTÀ: Sydney, Melbourne, Perth, Adelaide, Brisbane…
  • straordinari PARCHI NATURALI: Kakadu, Kangaroo Island, Uluru-Kata Tjuta, Blue Mountains, Phillip Island, il Deserto dei Pinnacoli, Valley of Giant, Fraser Island e molti altri!
  • ANIMALI eccezionali: koala, canguri, ornitorinchi, quokka, wombat, pinguini, foche, leoni marini, emu, balene, delfini..
  • magnifici MONDI SOMMERSI: in particolare Grande Barriera Corallina e Ningaloo Reef.
  • incantevoli SPIAGGE, ISOLE e ATOLLI: Whitsundays, Lord Howe, Rottnest, Heron, Green, Lizard Island..
  • la CULTURA ABORIGENA, attraverso pitture rupestri, leggende e tradizioni.

Qualsiasi cosa farai, qui i tuoi orizzonti si amplieranno, facendoti assaporare uno spirito di libertà che solo questa Terra sa dare.

Come dice un famoso slogan.. Non c’è niente come l’Australia!
Pronto per un Viaggio dalle mille meraviglie?

L’Australia offre talmente tanto da vedere che merita un viaggio a sé, anzi, più di un viaggio!
Puoi però considerarla anche solo per una selezione di tappe, proseguendo il viaggio in un’esotica meta balneare, come Isole Fiji, Isole Cook, Polinesia Francese o anche Filippine e Maldive, quest’ultime ideali nei mesi da Dicembre a Marzo, quando le altre mete del Pacifico potrebbero avere un clima più instabile.

Contattaci e troverai il viaggio perfetto per te!

Perché scegliere Kia Ora Viaggi?

Siamo un tour operator specializzato in viaggi personalizzati.

Conosciamo in prima persona le destinazioni della nostra programmazione e torniamo a visitarle per rinnovare le nostre competenze specifiche.

Organizziamo i iaggi in contatto diretto con fornitori esteri accuratamente selezionati e le migliori compagnie aeree di linea. Affidandoti a noi avrai il vantaggio di essere seguito da degli specialisti: otterrai così un alto livello di consulenza e il miglior rapporto qualità-prezzo.

Kia Ora Viaggi è:

GUIDA RAPIDA per VIAGGI IN AUSTRALIA

L’ Australia è il territorio più esteso dell’Oceania, con affaccio sull’Oceano Indiano ad ovest e sul Pacifico ad est, racchiudendo climi e paesaggi così diversi da renderla un caleidoscopio di panorami e biodiversità.
Il Paese è diviso in 8 stati:
> New South Wales (capitale Sydney)
> Victoria (capitale Melbourne)
> South Australia (capitale Adelaide)
> Northern Territory (capitale Darwin)
> Western Australia (capitale Perth)
> Queensland (capitale Brisbane)
> Tasmania (capitale Hobart)
> Australian Capital Territory (capitale Canberra).

NEW SOUTH WALES e ACT

Il Nuovo Galles del Sud ospita la mitica Sydney, ma anche parchi naturali e regioni vinicole.
Entro i suoi confini si trova anche l’ ACT, ovvero il territorio della capitale: Canberra.

Capitale del Nuovo Galles del Sud, Sydney è un’ elegante città multiculturale. È nota per le sue icone: l’Opera House e il Sydney Harbour Bridge. Il centro storico è il quartiere “The Rocks”, con stradine, edifici in pietra, caratteristici pub e ristoranti, molti dei quali con vista mozzafiato sulla baia. Sydney colpisce anche per l’armonia con cui imponenti e moderni grattacieli convivono con edifici storici, parchi curati e aree pedonali. Rispettivamente poco a nord e sud della città, si trovano le celebri spiagge di Manly e Bondi. Raggiungibili in giornata sono anche le Blue Mountains, la regione vinicola della Hunter Valley e l’area naturalistica di Port Stephens.
Le Blue Mountains sono sito Patrimonio dell’Umanità, con un paesaggio molto particolare: canyon e scarpate rocciose di arenaria, coperti da una sconfinata foresta di eucalipto, con scenografici rilievi, come le rinomate Three Sisters. Si trovano circa 2 ore d’auto a ovest di Sydney, motivo per cui sono spesso visitate come escursione giornaliera, ma interessanti anche per un soggiorno, con sistemazione dai campeggi a lussuosi hotel circondati da natura incontaminata. Il parco offre cascate, ruscelli, valli boscose, grotte sotterranee, sentieri da trekking e mountain bike, punti panoramici, patrimonio aborigeno, pareti da arrampicata e molto altro ancora. Le località di riferimento sono Leura e Katoomba.
Lord Howe Island è un vero paradiso naturalistico, Patrimonio Mondiale dell’Umanità, isola di straordinaria bellezza e habitat di specie rare di uccelli e piante. È circondata da una stupenda barriera corallina e le sue acque incontaminate formano un parco marino. Per preservarla dal turismo di massa, gli arrivi sull’isola sono contingentati, regalando un’atmosfera tranquilla: l’ideale per rilassarsi dopo un tour! L’isola si raggiunge con volo da Sydney o Brisbane. Il miglior modo per esplorarla è a piedi o in bici.
Lungo la costa del New South Wales si susseguono paesaggi naturalistici e balneari, interrotti di tanto in tanto da centri, più o meno grandi: ovviamente Sydney, ma anche Newcastle, Coffs Harbour, Port Macquarie, Wollogong, Eden e molti altri, che spesso sono ottime tappe di itinerari in auto lungo la Pacific Highway e la Sydney to Melbourne Coastal Drive (che racchiude anche la scenografica Grand Pacific Drive). Tra le località di rilevanza turistica citiamo la rilassante zona balneare di Byron Bay, Port Stephens e le sue dune di sabbia, i pellicani a The Entrance, le spiagge bianche di Jervis Bay.
L’entroterra del New South Wales offre molte località interessanti, anche se forse più indicate per chi ha molto tempo a disposizione o ha già visitato tutte le principali attrattive d’Australia. HUNTER VALLEY: circa 2 ore di auto a nord-ovest di Sydney si trova questa importante regione vinicola, rinomanta per estesi vigneti, centinaia di cantine, ristoranti gourmet e centri termali. Ospita anche eventi musicali tra le vigne. MUNGO NATIONAL PARK: quasi 800 km ad ovest di Sydney, nell’outback del New South Wales, si trova questo parco nazionale Patrimonio dell’Umanità e importante sito archeologico risalente a 40.000 anni fa. Il parco è caratterizzato da un meraviglioso paesaggio lunare e dune di sabbia.
Canberra_australia_kiaoraviaggiCanberra è la capitale d’Australia e principale centro del omonimo territorio statale. È una città con edifici e monumenti istituzionali, musei e memoriali, ma anche zoo, giardini botanici, birrerie ed edifici moderni. Poco fuori dal centro, ci si ritrova in un contesto naturale tranquillo, tra montagne e vallate. Tra le esperienze più emblematiche da fare a Canberra c’è sicuramente un sorvolo in mongolfiera!
VICTORIA

È lo stato di Melbourne e rilevanti attrattive turistiche, tra cui Phillip Island e la Great Ocean Road.

Melbourne Skyline_AustraliaCapitale del Victoria, Melbourne è una metropoli vivace e multiculturale, dall’atmosfera moderna e accogliente. Il centro è un reticolo ordinato di strade, attorno al quale passa il tram gratuito. Tra le zone più interessanti: Federation Square, Bourke Street Mall (zona pedonale con negozi), Chinatown e i Laneways (affascinanti vicoli con locali e negozietti, sviluppatisi lungo gli accessi posteriori di edifici che si affacciano sulle strade principali). Meravigliosi anche i parchi cittadini: Flagstaff, Carlton, Fitzroy e Royal Botanic Gardens. A meno di 10 km dal centro, si trova St. Kilda, frequentato distretto balneare. Melbourne è punto di partenza per visitare Phillip Island e la Great Ocean Road.
Phillip Island penguinsPHILLIP ISLAND è un’isola situata circa 150 km a sud-est di Melbourne e collegata alla terraferma da un ponte. È famosa per la sua natura e in particolare per la Parata dei Pinguini, ovvero il tragitto che questi teneri animali percorrono ogni sera, quando rientrano da una giornata in mare e raggiungono le loro tane sulle dune. Altri siti turistici e di avvistamento animali sono il Koala Conservation Centre, Churchill Island Heritage Farm e il Nobbies Centre. MORNINGTON PENINSULA È la penisola a sud di Melbourne, dove si trovano numerose aziende vinicole, villaggi in riva al mare e sentieri lungo la costa. Risulta piacevole da visitare, soprattutto per chi vuole combinare Phillip Island con la Great Ocean Road, oltrepassando la baia di Melbourne senza passare per il centro città.
great ocean road, fly and drive, australiaLa GREAT OCEAN ROAD è una meravigliosa strada panoramica, che si snoda lungo la costa a sud-ovest del Victoria. Tappa imperdibile lungo il tragitto è il Port Campbell Nat. Park famoso per la scenografia delle falesie e dei Dodici Apostoli, enormi scogli a picco sull’oceano. Da visitare anche l’Otway National Park e la sua foresta pluviale temperata. La Great Ocean Road offre viste spettacolari, piacevoli località costiere, lunghe spiagge da surf, foreste e possibilità di avvistare animali come koala, canguri e magari anche balene! GRAMPIANS Parco situato nell’entroterra sud-occidentale del Victoria, caratterizzato da un incontaminato paesaggio di altipiani, scarpate e punti panoramici, ideale per chi ama la natura e l’avventura.
Wilsons Promontory_MelbourneIl GIPPSLAND è la fascia costiera del Victoria ad est di Melbourne: parte da Phillip Island e arriva fino al confine con il Nuovo Galles del Sud. È una regione di paesaggi scenografici, flora e fauna selvatica e prelibatezze gastronomiche. Le principali regioni sono: > la penisola del Wilsons Promontory, caratterizzata da spiagge, massi granitici e foresta pluviale. Un territorio ricco di sentieri, dove passeggiare e incontrare canguri, vombati e molte specie di uccelli. > i Gippsland Lakes, che costituiscono un’enorme regione lacustre e riserva ecologica, con affaccio sull’oceano. Lungo la Ninety Mile Beach il lago e il mare arrivano quasi a toccarsi.
SOUTH AUSTRALIA

Questo stato racchiude Adelaide, Kangaroo Island, penisole selvagge, un incredibile Outback, colline e vigneti d’eccellenza.

Adelaide è la capitale del South Australia. Il centro dista appena 7 km dall’aeroporto ed offre un’atmosfera vivace, con un paesaggio urbano di edifici sia storici che moderni, chiese e animate vie con pub, bar alla moda e ristoranti. È facile da esplorare a piedi o con gli autobus urbani gratuiti. Tra i punti di interesse: il Rundle Mall (la via dello shopping), la passeggiata lungo il fiume Torrens, i giardini, i mercati centrali, i musei e lo stadio. A poca distanza si trova la sabbiosa spiaggia di Glenelg. Adelaide è anche e soprattutto punto di partenza per la visita di Kangaroo Island, le regioni vinicole dei dintorni e l’outback del South Australia.
Kangaroo IslandQuesta meravigliosa isola offre una natura incontaminata, con possibilità di avvistare moltissimi animali australiani: wallaby, canguri, koala, opossum, echidna, leoni marini, foche, molte specie di uccelli e, con un po’ di fortuna, anche ornitorinchi e piccoli pinguini. L’isola offre scenografici paesaggi naturali con suggestive formazioni rocciose, grotte e scogliere, ma anche spiagge e baie. Tra le località principali segnaliamo: Flinder Chase National Park (Remarkable Rocks ed Admiral’s Arch), Seal Bay, Hanson Bay Sanctuary, Emu e Stokes Bay. Kangaroo Island è raggiungibile con un breve volo da Adelaide o con circa 45 minuti di traghetto da Cape Jervis (circa 2 ore di strada a sud di Adelaide).
L’Outback del South Australia ha alcune gemme nascoste, ideali per i viaggiatori in cerca di avventura. I Flinders Ranges sono una regione selvaggia, con paesaggi suggestivi e spettacolari: rilievi dalle cime frastagliate, gole rocciose, bush, strade panoramiche, piste sterrate, sentieri escursionistici e cultura aborigena. Da non perdere è Wilpena Pound, un monte eroso dalle forze della natura tanto che sembra un cratere: fantastico da ammirare con un volo panoramico! Coober Pedy è forse la città più particolare d’Australia: la maggior parte dei suoi edifici è costruita sotto terra, al riparo dalla calura del deserto. È anche famosa per le miniere di opali.
Il South Australia è rinomato anche per le sue numerose regioni vinicole (Barossa, Clare, Eden e Murray Valley, McLaren Vale e Adelaide Hills) e i panorami incontaminati delle sue penisole: Fleurieu, Yorke e Eyre. La Fleurieu peninsula offre bellissime coste e ospita la McLaren Vale, patria del vino sostenibile. La Yorke peninsula gode di chilometri di costa, spiagge bianche e fauna selvatica, dove praticare attività come pesca, canoa, surf, camping e passeggiate nel bush. La penisola di Eyre è nota per Port Lincoln, dove ci si può immergere nella gabbia degli squali, nuotare con leoni marini e avvistare balene. Vanta in generale una ricca fauna, sistemazioni di lusso, cibo e vino fantastici.
NORTHERN TERRITORY

È uno stato poco popolato ma estremamente interessante per i panorami, la natura e la cultura aborigena: qui si trovano alcuni dei parchi più importanti d’Australia!

Kakadu National Park fly and drive australiaDarwin e i parchi Kakadu, Litchfield e Katherine Gorge fanno parte del “Top End”. Darwin è una cittadina tropicale, affacciata sul mare su tre lati, con un’atmosfera rilassata resa vivace da vari eventi e manifestazioni all’aria aperta. Il Kakadu si trova circa 250 km ad ovest di Darwin. Attrazioni imperdibili sono: Ubirr e Nourlangie Rock (siti con pitture rupestri aborigene e paesaggi a perdita d’occhio) e una minicrociera naturalistica sullo Yellow Water Billabong. Katherine Gorge è una gola incontaminata, un canyon attraversato da un fiume, sul quale fare una crociera panoramica. Rientra nel Nitmiluk National Park, che offre paesaggi pazzeschi, escursioni ed esperienze culturali aborigene. Il Litchfield è un parco caratterizzato da cascate, pozze d’acqua in cui fare il bagno e termitai giganti.
Il Red Centre ospita Ayers Rock, i monti Olgas, Kings Canyon, Alice Springs e altre attrazioni minori. Ayers Rock (Uluru) è l’ imponente monolito di roccia rossa icona dell’outback australiano. Le sue curve geologiche custodiscono siti sacri e pitture aborigene. Assieme ai vicini Monti Olgas (Kata Tjuta), Ayers Rock costituisce un parco desertico che incanta con il contrasto di colori tra la terra e il cielo, suggestivo soprattutto all’alba e al tramonto. Kings Canyon è situato circa a metà strada tra Ayers Rock e Alice Springs, nel Watarrka National park. È scavato sull’arenaria rossa ed offre trekking con incredibili viste sulla gola e il panorama circostante.
WESTERN AUSTRALIA

È lo stato più esteso d’Australia, con la straordinaria Perth e moltissime attrattive per gli amanti della natura, del mare e dell’avventura.

Perth Kings Park AustraliaPosizionata lungo le rive del fiume Swan, Perth è una città piacevole, grazie anche al suo clima mite, e offre un’ affascinante combinazione di moderni grattacieli, eleganti edifici coloniali, gallerie coperte, locali animati, negozi e aree verdi, tra cui l’estesto Kings Park. Perth è anche punto di partenza per visitare: > vivaci località balneari vicine, come Cottesloe, Fremantle e Coogee > Rottnest Island (un’isola con spiagge di sabbia fine, acque calme e limpide, interdetta alle auto, che ospita i simpatici quokka) > il Deserto dei Pinnacoli e la costa Nord > la regione vinicola del Margaret River e la florida Valley of Giants.
Australia Ningaloo Reef Coral Bay AustraliaLa Coral Coast, a nord di Perth, è un susseguirsi di meraviglie naturali. Tra i tanti parchi dell’area segnaliamo: > l’ambrato Deserto dei Pinnacoli > Kalbarri e le sue particolari formazioni rocciose > Shark Bay, che ospita Monkey Mia (nota per gli amichevoli delfini), il Francois Peron Nat. Park, Shell Beach e gli Stromatoliti delle Hamelin Pool > il Karijini National Park con canyon, cascate, piscine naturali e rocce millenarie. > Ningaloo Reef (meravigliosa barriera corallina che ospita anche squali balena, megattere e mante) e il Cape Range National Park.
Kimberley Western AustraliaIl Kimberley gode di un paesaggio selvaggio e affascinante, perfetto per viaggiatori avventurosi. Un territorio sterminato ricco di fauna, maestosi canyon e sorgenti cristalline, all’interno del quale si trovano ranch e stations, punti d’appoggio ideali per gli itinerari in fuoristrada, soprattutto lungo la famosa Gibb River Road. La regione ospita anche alcune esclusive strutture di lusso e può essere visitata solo nella stagione secca (Maggio/Giugno > Settembre). Porta d’accesso al Kimberley è la soleggiata cittadina di Broome, con le sue lunghe spiagge sabbiose, come la famosa Cable Beach, spettacolare al tramonto!
L’ angolo sud-occidentale d’Australia comprende una vasta aerea con lunghe spiagge naturali, splendidi vigneti, foreste maestose, grotte, suggestivi e romantici laghi, città costiere, estuari e molto ancora. Tra le località turistiche spiccano la regione vinicola del Margaret River e la Valley of Giants, con la famosa passeggiata tra le chiome dei suoi altissimi alberi.
QUEENSLAND

Qui si trova la Grande Barriera Corallina, ma anche le isole Whitsunday, le vivaci Brisbane e Cairns, ma anche parchi naturali (come Fraser Island).

brisbane queensland australiaBrisbane è un’ accogliente, soleggiata e sofisticata metropoli sviluppata attorno alle anse del suo omonimo fiume. Racchiude giardini, animati locali, cultura e possibilità di sport e attività all’aria aperta. Nei dintorni di Brisbane è possibile esplorare il Golfo di Moreton e le sue isole, Noosa Beach, la Sunshine Coast e la Gold Coast.
Fraser Island è l‘isola sabbiosa più grande al mondo, situata al largo della costa di Hervey Bay, rilevante centro per l’avvistamento di balene. Quest’ isola sorprende anche per le imponenti foreste pluviali, i laghi d’acqua dolce dalle trasparenze incredibili, i relitti, la natura incontaminata e la fauna selvatica (tra cui dingo e goanna). Si raggiunge con traghetto e si visita solo con mezzi 4×4.
L’arcipelago delle Whitsundays è situato più o meno a metà strada tra Brisbane e Cairns, nel tratto di mare a cavallo tra la costa del Queensland e la Grande Barriera Corallina. È composto da 74 isole, ma le principali sono: > Whitsunday Island (ambiente protetto che ospita la straordinaria Whitehaven Beach) > Hamilton Island (la più vivace e turisticamente strutturata dell’arcipelago, dispone anche di aeroporto)  > Hayman (isola con un solo resort di lusso) > Daydream (piccola isola con un resort ideale anche per famiglie). Da nord a sud, il Queensland gode di molte altre isole, più o meno lussuose, tra cui: > Heron Island (atollo corallino ideale per gli amanti dell’ eco-turismo) > Green Island (atollo corallino facilmente raggiungibile da Cairns) > Fitzroy Island (piccola isola a nord di Cairns) > Lizard Island (esclusiva isola resort raggiungibile solo con volo privato)
Australia Cairns WaterfrontCairns è una vivace cittadina tropicale nel nord del Queensland. Il suo affaccio sul mare è costituito dall’ Esplanade: una piacevole area pubblica con piscina di acqua salata e animati locali. Cairns è un’ottima base di partenza per le escursioni alla Grande Barriera Corallina, alla Foresta Pluviale di Daintree e Cape Tribulation e le crociere per sub. A nord di Cairns si trovano le località balneari di Trinity Beach, Palm Cove e Port Douglas.
TASMANIA

La Tasmania è celebre per i suoi paesaggi (montagne spettacolari, terre selvagge e scenografiche spiagge), una natura incontaminata e un’eccezionale offerta gastronomica.

Hobart, capitale della Tasmania, è una piacevole città adagiata su dolci colline. Immancabile una visita al lungomare e a Piazza Salamanca (dove di Domenica si tiene un caratteristico mercato). Interessanti anche il “Tasmanian Museum & Art Gallery” e il “Museum of Old and New Art”. Hobart è anche base di partenza per visitare Port Arthur, la Tasman Peninsula, Bruny Island, il Mount Field National Park e la Derwent Valley.
La costa orientale della Tasmania gode di natura incontaminata e paesaggi spettacolari. Meravigliose le spiagge, come la Bay of Fires o la Wineglass Bay, quest’ultima parte del Freycinet National Park, un parco con montagne di granito rosa e mare cristallino. I due centri più importanti sono Bicheno e St Helens. Questa regione è rinomata per caratteristici paesini, panoramiche strade costiere, porti di pescatori, foreste pluviali temperate e  prodotti freschi.
Launceston è la seconda città più grande della Tasmania e uno dei centri abitati più antichi d’Australia, con parchi centenari, gallerie d’arte, musei e splendidi edifici in stile coloniale e vittoriano. È un centro vivace, che offre buon cibo, vino e cultura, inoltre, a breve distanza, si può visitare il naturalistico Cataract Gorge. A circa un’ora d’auto si trova il Narawntapu National Park, dove ammirare meravigliosi panorami e animali selvatici. Fuori da Launceston, campi verdi, stradine di campagna, vigneti, piantagioni e frutteti.
Il nord-ovest della Tasmania offre strade costiere, percorsi gastronomici, splendidi parchi naturali, pittoreschi paesi dall’atmosfera rilassata, musei, siti aborigeni, artigiano e mercati. In questa regione si trova il Tarkine (la più grande foresta pluviale temperata al mondo) e il Cradle Mountain, che offre meravigliose passeggiate in un incredibile contesto naturalistico.
La costa occidentale della Tasmania offre aree selvagge, parchi nazionali, aspre montagne, foreste pluviali, brughiere e storiche città minerarie. Il paese più rilevante è Strahan, situato sul porto di Macquarie. I centri dell’entroterra (Queenstown, Zeehan, Tullah e Rosebery) hanno una ricca storia mineraria e nei dintorni hanno laghi, fiumi, foreste e dune di sabbia.

INFORMAZIONI PRATICHE

per viaggiare in Australia

COVID-19

Aggiornato 11/06/2021

L’Australia è attualmente chiusa al turismo europeo. Ha riaperto invece i confini alla Nuova Zelanda, con l’intenzione di mantenere aperta una bolla di sicurezza solo da/per questo paese e pochi altri della regione. Le previsioni di riapertura per i viaggiatori italiani sono molto lontane, consigliamo di escludere questa meta per viaggi fino ad aprile 2022.

CLIMA, QUANDO ANDARE
Data l’estensione, l’Australia racchiude climi diversi a seconda delle zone e delle latitudini.
In linea di massima, le regioni più a sud hanno quattro stagioni, opposte rispetto all’Italia (l’estate va da Dicembre a Febbraio, l’autunno da Marzo a Maggio, l’inverno da Giugno a Agosto e la primavera da Settembre a Novembre); mentre nel nord del paese il clima è tropicale, con una stagione delle piogge (da novembre ad aprile) e una secca (da maggio a ottobre).

Quindi, non esiste un periodo migliore o sconsigliato per tutta l’Australia, piuttosto periodi più o meno favorevoli a seconda di ciascuna zona che si vuole visitare.
Considerando le potenziali tappe di un primo Viaggio in Australia, la Primavera locale spesso risulta periodo ideale per trovare un clima favorevole in tutte le principali località.

L’inverno australe (Giugno > Agosto) è indicato per il centro-nord dell’Australia, mentre a sud le temperature sono inferiori, anche se tendenzialmente non rigide.
La Tasmania ha un inverno abbastanza freddo, spesso nevoso, così come le catene montuose tra Sydney e Melbourne.

COME ARRIVARE & SPOSTARSI
Per raggiungere l’Australia, dall’Italia ci vogliono almeno 18 ore di volo, in genere divise in 2 tratte lungo raggio con instradamento verso est.

Considerando la distanza, la vastità, le innumerevoli attrattive turistiche, il fuso orario e il costo dei voli, per un viaggio in Australia consigliamo almeno 2 settimane, anche se per visitare bene tutto ci vorrebbero mesi.
Nonostante sia un paese esteso, spostarsi al suo interno è semplice, ma è fondamentale un’attenta programmazione dell’itinerario per ottimizzare gli spostamenti, in modo da sfruttare a pieno il tempo a disposizione e contenere la spesa.

Sia per gli itinerari individuali (con eventuali escursioni e/o autonoleggi) che per i tour guidati, i voli interni sono il modo migliore per spostarsi da un’area all’altra del paese e coprire velocemente anche tratte domestiche non proprio brevi.
Le compagnie aeree come Qantas, Virgin Australia e Jetstar servono le principali località turistiche e offrono tariffe speciali se si acquistano i voli domestici sullo stesso biglietto aereo dei voli intercontinentali.

In città ci si muove a piedi e con il trasporto pubblico, che generalmente offre un servizio buono ed abbordabile.
Nelle principali località spesso si trovano anche servizi “Shuttle”: una sorta di taxi collettivi con itinerario a tappe prefissate, diffusi soprattutto per i trasferimenti da/per aeroporto.

Se ami i viaggi in auto/camper, l’Australia offre alcuni degli itinerari On The Road più belli al mondo: la Great Ocean Road nel Victoria, il Red Centre, il Western Australia, Kangaroo Island, il Top End, la Tasmania…. sono solo alcuni esempi!
Tieni presente che:
> si guida a sinistra,
> serve una Carta di Credito intestata al guidatore e la Patente di Guida valida, accompagnata da una traduzione in inglese (è raccomandata la Patente Internazionale, nonostante spesso si riesca a ritirare il veicolo con la patente italiana).

Ma non è tutto!
Ci sono anche spettacolari viaggi in treno, come The Ghan e Indian Pacific, che offrono comfort e un senso di romanticismo nostalgico. L’Indian Pacific viaggia tra Sydney e Perth, mentre il leggendario Ghan collega Adelaide e Darwin, attraverso il Red Centre australiano e il Top End tropicale.

Infine, esistono anche validi collegamenti in pullman, solitamante efficienti e a prezzi ragionevoli.
Ad esempio, Greyhound, la principale linea di pullman australiana, offre biglietti turistici “hop-on hop-off”, travel passes e collegamenti notturni.

DOCUMENTI NECESSARI
Per l’ingresso in Australia degli Italiani è necessario il passaporto in corso di validità e un visto d’ingresso.
Il visto turistico “elettronico” (ETA – Electronic Travel Authority)
è un’autorizzazione telematica che ha una validità di 12 mesi e permette entrate multiple nel paese (con soggiorni di non più di 3 mesi ciascuna). Per i nostri viaggiatori ce ne occupiamo noi e lo includiamo nei documenti di viaggio.
Per altri tipi di visto o informazioni puoi rivolgerti al Consolato o all’Ambasciata Australiana in Italia.

Inoltre possono essere obbligatorie delle autorizzazioni / visti per l’ingresso o anche solo il transito in altri paesi toccati dall’ itinerario aereo.
Ad esempio:
> autorizzazione ESTA (o visto) per scalo/ingresso negli Stati Uniti.
> autorizzazione NZeTA per scalo/ingresso in Nuova Zelanda.

Per viaggiatori di altra nazionalità bisogna verificare preventivamente e attentamente, anche attraverso le sedi consolari competenti, l’eventuale necessità di visto di ingresso in Australia e/o in tutti i paesi interessati dall’itinerario di volo (anche se solo per uno scalo aereo).

VIAGGIARE CON I BAMBINI
L’Australia è un paese molto sicuro e ideale anche per un viaggio con bambini.
La possibilità di vedere meraviglie naturali e molti animali la rende una meta entusiasmante anche per i più piccoli, inoltre i fornitori turistici dedicano spesso particolari attenzioni alle famiglie.
In generale comunque suggeriamo di prevedere itinerari non troppo intensi, sia in termini di tappe/visite/escursioni che di eventuali percorrenze in caso di fly and drive, in modo da rendere il programma non troppo stressante e adatto alle esigenze dei bambini.
LINGUE PARLATE
La lingua ufficiale è l’Inglese, di cui gli australiani hanno sviluppato una loro versione, comunque abbastanza comprensibile.
Inoltre l’Australia è un paese multiculturale, per cui non è insolito sentir parlare altre lingue nelle principali città.

Kia Ora Viaggi collabora con un’agenzia corrispondente locale, che cura le prenotazioni di gran parte dei servizi e offre assistenza in loco ai viaggiatori, anche in italiano (maggiori informazioni su richiesta).

FUSO ORARIO
L’Australia è interessata da tre fusi orari:
> il fuso dell’Est (GMT+10 ore, vigente nel New South Wales, Australian Capital Territory, Victoria, Tasmania e Queensland)
> il fuso Centrale (GMT+9.5 ore, vigente nel Northern Territory e South Australia)
> il fuso e dell’Ovest (GMT+8 ore, vigente nel Western Australia).

New South Wales, Victoria, South Australia, Australian Capital Territory e Tasmania inoltre adottano l’ora legale (dai primi di Ottobre ai primi di Marzo), durante la quale gli orologi vengono portati in avanti di un’ora.
L’ora legale non è in vigore nel Northern Territory, Western Australia e nel Queensland.
SALUTE
Il servizio locale di assistenza medica è generalmente di ottimo livello, soprattutto nelle aree urbane, mentre nelle aree rurali e più remote i servizi sanitari possono essere meno efficienti. Lo standard di igiene è comunque molto elevato, soprattutto in campo alimentare.
Inoltre, vige tra l’Italia e l’Australia un accordo in materia di cure mediche che consente ai viaggiatori italiani di beneficiare dell’assistenza sanitaria di base garantita ai cittadini australiani (“Medicare”) per un periodo non superiore a 180 giorni.
Nonostante ciò si raccomanda la stipula di una copertura assicurativa di viaggio.
Non sono necessarie profilassi igienico-sanitarie o vaccinazioni, a meno che non si sia stati in un paese affetto da febbre gialla nei 6 giorni precedenti l’arrivo in Australia.
VALUTA
La valuta locale è il Dollaro Australiano (1 AUD= 0,60 Euro circa).
Puoi reperire dei dollari australiani già in Italia (presso le nostre banche) o cambiare valuta direttamente in Australia, presso gli sportelli di cambio, le banche, alcuni hotel o prelevando agli sportelli ATM (prima di partire verifica che le tue carte di debito/credito siano abilitate).

Tutte le principali carte di credito sono generalmente accettate per i pagamenti in Australia, ma è comunque consigliabile avere con sé anche una piccola somma in contanti.

ELETTRICITÁ
Le spine in Australia hanno due lamelle in metallo, piatte e oblique, talvolta con una terza lamella al centro: è quindi necessario un adattatore.
La corrente elettrica è 220-240 volt, CA 50Hz.
TELEFONIA & INTERNET
Il prefisso internazionale per l’Australia è +61, ogni regione ha poi anche un apposito prefisso.
La copertura della rete mobile è buona, ma può essere limitata o assente in alcune aree remote.
Si può acquistare una scheda sim locale (i principali operatori sono Telstra, Optus e Vodafone) o appoggiarsi alle connessioni internet Wi-Fi, spesso disponibili presso hotel e luoghi pubblici.
Usando reti Wi-Fi, con uno smartphone e applicazioni come Skype o WhatsApp, si può telefonare o inviare messaggi anche gratuitamente. Skype può essere utilizzato anche per chiamare numeri fissi (e cellulari non collegati a rete internet) a tariffe molto vantaggiose (ricaricando il credito).