Viti Levu

E’ l’isola più grande (oltre 10.400 kmq) ed ospita Suva (la capitale) e Nadi, dove si trova il principale aeroporto internazionale. Viti Levu è la base di partenza per numerose crociere e destinazione ideale per chi desidera una vacanza dinamica all’insegna del divertimento all’aria aperta e attività sportive. Può essere suddivisa nelle seguenti aree:

Sri Siva Subramaniya Temple, Nadi

Nadi e dintorni.

All’aeroporto di Nadi sarete accolti con il vostro primo “BULA!”. La città è piccola e di poche attrattive per i turisti, ma comoda per gli acquisti di prima necessità e souvenir (anche se non sempre convenienti). Nadi è anche la porta d’accesso per gli arcipelaghi delle Mamanuca e Yasawa, isole meravigliose con sistemazioni dai resort più esclusivi ai campeggi per back-packers.

Denarau.

E’ una piccola isola a sud di Nadi, situata di fronte alla costa. E’ collegata alla terraferma tramite un ponte, a soli 20 minuti dall’aeroporto e 10 dalla città. Da Denarau partono i principali collegamenti marittimi verso le isole Mamanuca e Yasawa. A Denarau si trovano eleganti resort e un prestigioso campo da golf. La Marina è apprezzata per lo shopping e i ristoranti. Il servizio Bula Bus (a pagamento) collega tutti i resort di Denarau con la Marina fino alle 23. Denarau è ideale per chi ha un po’ di tempo a disposizione a Viti Levu (spesso in base agli orari di arrivo/partenza dei voli internazionali) o intende visitare qualche isola delle Mamanuca in giornata.

Sunshine Coast (da Lautoka a Rakiraki).

E’ la costa frastagliata a nord di Viti Levu, che deve il suo nome al clima relativamente secco rispetto al resto dell’isola. La regione montuosa attorno a Rakiraki è il luogo delle sorgenti della famosa Fiji Water.

Coral Coast.

Inizia circa 20 km a sud di Nadi. La strada che la percorre attraversa paesaggistici campi di canna da zucchero, villaggi, tratti di costa e corsi d’acqua ombreggiati. Lungo la Coral Coast si trovano diversi resort, consigliati a chi cerca relax, attività  all’aria aperta e un un buon rapporto qualità /prezzo, senza aspettarsi lagune e spiagge ai livelli delle Mamanuca e Yasawa.

Pacific Harbour e Beqa.

E’ conosciuta come la Capitale dell’Avventura alle Fiji, dove praticare surf, pesca sportiva e numerose altre attività, come il golf (vi è un campo a 18 buche). La spiaggia è scura e vulcanica, ma l’acqua è molto limpida.
La vicina isola di Beqa (si pronuncia Ben-ga), patria dei legendari “firewalkers”, vanta una laguna spettacolare per lo snorkeling e le immersioni, anche se le spiagge dell’isola non sono bianche e spettacolari come quelle delle Yasawa e Mamanuca. E’ meta di escursioni in giornata di chi soggiorna nella zona sud di Viti Levu, e ospita un paio di resort.
Nei pressi di Beqa si trova anche un’altra piccolissima isola circondata da spiagge bianche, che ospita un resort esclusivo, il Royal Davui Island Resort 5*.

Suva.

E’ la capitale delle Fiji, sede del potere economico e politico. Si è sviluppata nel tardo 1800 e ha mantenuto molte caratteristiche del suo periodo coloniale. Tra le sue attrazioni: negozi, ristoranti, locali serali, mercati, un museo e per questo può essere un’interessante escursione.