Quante volte avete sentito associare direttamente la Polinesia Francese alla sua capitale Tahiti e alla più famosa Bora Bora?
La Polinesia non è però solo questo: oggi vi vogliamo portare ad esplorare più da vicino l’arcipelago corallino delle Tuamotu, e in particolare l’isola di Rangiroa… un atollo ricco di vita!

Rangiroa e la sua laguna senza fine

L’isola di Rangiroa (in lingua polinesiana “cielo infinito”) ospita la terza più grande laguna del mondo, ampia circa 1500 km².
Conosciuta come “La Mecca dei subacquei”, immergendosi nelle sue pass si possono avvistare anche da molto vicino specie come pesce napoleone, pesce balestra, mante, razze leopardo, squali grigi di barriera, squali martello, barracuda, tartarughe, delfini, balene e molto altro.

Sono molti i diving center a cui appoggiarsi, per esempio Topdive, Six Passengers, Rangiroa Diving Center: questi offrono anche la possibilità di prenotare pacchetti di più immersioni in isole diverse attraverso il “Te Moana Inter-Island Diving Pass” e il “Top Dive Diving Pass”.
Noi di Kia Ora Viaggi consigliamo la prenotazione in anticipo, soprattutto in alta stagione…i posti per le immersioni sono limitati!

Anche chi non possiede un brevetto sub potrà però godere lo stesso delle meraviglie di questo paradiso sottomarino: infatti basta infilarsi pinne, maschera e boccaglio e lanciarsi all’avventura nella pass di Tiputa, durante le sessioni di snorkeling in corrente, dove è possibile anche avvistare i delfini!

E se magari osservando i subacquei vi dovesse venire voglia di provare questa esperienza per la prima volta, a Rangiroa è possibile cominciare la propria avventura sottomarina con un “Battesimo del Mare” … anche Gordon l’ha provato ed ecco il video dove racconta la sua immersione.

Cosa vedere a Rangiroa

Lato Est dell’atollo: Laguna Blu
Anche detta “laguna dentro alla laguna”, la Blue Lagoon  offre una culla naturale ai piccoli di squalo pinna nera del reef, grazie alle sue acque basse, ricche di pesce e inaccessibili ai grandi predatori, oltre a paesaggi suggestivi e intense sfumature dall’azzurro al blu.

Sud dell’Atollo: Isola dei Coralli
Visitando l’Ile du Recif, avrete la possibilità di entrare in un vero e proprio scenario extraterrestre! Infatti le formazioni coralline chiamati Fe’o, simili a piccoli muretti, ricordano il paesaggio lunare e contrastano con le splendide spiagge di sabbia bianca nei dintorni.

Informazione importante sulle famose Sabbie Rosa
Molto conosciute e apprezzate dai visitatori negli anni scorsi, le Sabbie Rosa al Sud dell’atollo di Rangiroa stanno diventando ormai sempre meno visibili: per questo motivo le escursioni in barca per raggiungere questo sito naturale non sono più disponibili al momento.

Sul motu principale: Roulottes e Pearl Farm
Soggiornare a Rangiroa è anche una delizia per il palato! Infatti negli ultimi anni sono sorti diversi snack bar, ristoranti (alcuni anche con il servizio navetta) e roulottes (i tradizionali chioschetti polinesiani).
E per una esperienza davvero a tutto tondo, vi consigliamo di provare l’aperitivo presso “Le Relais di Josephine” alla Pass di Tiputa…cosa c’è di meglio che rilassarsi su una terrazza con vista sull’oceano e osservare i delfini giocare tra le onde?

Sull’isola principale potrete anche visitare la famosa Pearl Farm Gauguin, con navetta gratuita e tour guidati con dimostrazioni. Aperta da Lunedì a Venerdì, tour alle 8:30, 10:30 e 14:00.

Per gli amanti del vino: La Cave
Aperta di recente, la cantina “La Cave” vi invita a scoprire come viene prodotto il vino di Tahiti, disponibile in quattro etichette “Blanc de Corail”, “Clos du Récif”, “Rosé Nacarat”, “Blanc Moelleux”, e sempre più apprezzato per la sua qualità anno dopo anno.
Potrete visitare qui la famosa vigna costruita sulla barriera corallina vicina al motu principale di Rangiroa, con tour guidati e degustazioni Lunedì, Martedì e Venerdì alle 17:00.

La Laguna Verde e la pesca d’altura
Molto vicina alla marina di Avatoru (a soli 15 minuti di barca), la Laguna Verde è una piccola isoletta con spiaggia bianca (panorama raro sull’isola principale!), dove è possibile nuotare in tranquillità in acqua bassa.

Per gli amanti della pesca, invece, è possibile organizzare localmente battute di pesca d’altura, pesca a mosca, pesca subacquea con il fucile e jigging.

A Rangiroa è davvero possibile vivere esperienze uniche… clicca qui per prenotare le tue escursioni con Kia Ora!

Fauna sottomarina a Rangiroa, arcipelago delle Tuamotu

Fauna sottomarina a Rangiroa, arcipelago delle Tuamotu

Dove soggiornare a Rangiroa

Hotel e Resort
– L’hotel Maitai Rangiroa 3*, con la sua piscina e le trasparenze della laguna.
– Lo splendido Kia Ora Resort & Spa 4* con piscina, spa, spiaggia corallina e la sua dependance, Le Sauvage Private Island, per un’esperienza alla Robinson, ma con stile.

Pensioni e Boutique Lodge
– Le pensioni famigliari Tapuheitini o Cécile, che offrono un’esperienza autentica a contatto con i locali
– I nuovi bungalow della pensione Va’a I Te Moana, gestita da Andrea e Cinthia, coppia italo-polinesiana
– Gli alloggi shabby chic di Le Relais de Joséphine lungo la pass, ideale per rilassarsi al tramonto osservando i delfini che giocano
– La pensione Tevahine Dream, molto apprezzata da tutti gli ospiti e quindi da prenotarsi con largo anticipo
– Il Bed & Breakfast Bounty, gestito da Alain e Muriel, amanti della subacquea
Raira Lagon, un piccolo lodge famigliare con un’atmosfera rilassata

Se anche voi sognate di visitare questo atollo ricco di vita durante il vostro viaggio alla scoperta della Polinesia, contattateci qui per un preventivoRangiroa vi aspetta!