Viaggiare alle Filippine significa fare un viaggio fuori dai luoghi comuni, dove cultura e natura sapranno affascinarti regalandoti esperienze uniche.
Per darti un assaggio di questo meraviglioso arcipelago, abbiamo creato una lista di curiosità e posti che non puoi assolutamente perderti.

Un angolo d’Asia che ricorda il Sudamerica.

L’occupazione Spagnola durata ben 3 secoli ha profondamente modificato la cultura locale. Troverai un’atmosfera profondamente diversa dal resto dell’Asia: dimenticati templi buddisti e tuk-tuk; alle Filippine troverai moltissime chiese, spesso costruite in roccia corallina, “jeepney” e una popolazione prevalentemente cattolica.
In seguito all’occupazione americana, oltre il 90% della popolazione parla inglese; a differenza di altri paesi asiatici, qui non c’è alcuna barriera linguistica. L’inglese è la lingua del governo, la preferita per le comunicazioni scritte, a scuola e negli affari.

L’ospitalità dei Filippini.

Non ha equivalenti in Asia e nel mondo. Sono estremamente gentili e accoglienti, curiosi ma anche rispettosi (e in cambio si attendono dal viaggiatore lo stesso atteggiamento). Sono sempre allegri e sorridenti, adorano ballare e cantare nelle occasioni speciali. Non vedono il turista come un limone da spremere, entrare in contatto con i locali e stringere amicizie profonde con loro è molto più facile che in altri paesi!

Filippini: festival, colori e sorrisi

Feste e Festivals

Quando c’è da festeggiare i Filippini danno il meglio di sé, con alcuni dei festival più colorati al mondo! Se sei un appassionato di costumi stravaganti, folklore bizzarro e balli per strada, qui troverai svariate occasioni, nel corso dell’anno, per deliziarti in queste esperienze come Ati-Atihan a Kalibo o Sinulog a Cebu in gennaio.
Il Natale è sempre molto speciale alle Filippine, si può celebrare in spiaggia; i festeggiamenti iniziano il 16 dicembre con 9 giorni di feste in crescendo fino al giorno di Natale. La vigilia di natale il banchetto inizia a mezzanotte. Anche il capodanno è molto divertente, con feste in spiaggia e fuochi d’artificio in molti resort!

Jeepney

Coloratissimo mezzo di trasporto locale… Un’esperienza da non perdere alle Filippine! In origine era un mezzo militare abbandonato dagli Americani, retaggio della 2° guerra mondiale. I Filippini aprirono la parte posteriore, aggiunsero due panchine, si sbizzarrirono a colorarli e personalizzarli nel design, con decori, vernici fluorescenti, stelle e talvolta anche luci supplementari.
Il Jeepney è così diventato un elemento culturale del paese. In media un jeepney può portare 16 – 20 passeggeri, due accanto all’autista e gli altri dietro, seduti sulle panchine, almeno normalmente.
Talvolta potresti vedere anche qualcuno appeso dietro o seduto sul tetto.
Se vuoi immergerti nell’atmosfera locale, i Jeepney sono un fantastico mezzo per esplorare il paese!

Jeepney

Mangiare e bere

Sebbene le specialità gastronomiche filippine non siano molto famose all’estero, ce ne sono diverse che meritano davvero e che ti suggeriamo caldamente di provare.
La cucina locale è un mix di Malese, Cinese, Spagnolo, Giapponese e Americano. Non manca pesce fresco: aragoste, granchi, gamberoni, polpi… E tutto a ottimi prezzi.
La frutta esotica è veramente deliziosa e comprende ananas, cocco, mango, papaya, durian (un frutto che puzza ma ha un sapore delizioso) e molto altro.
Alcuni esempi:
Pancit, noodles con carne e verdure.
Sinigang, una zuppa a base di tamarindo Adobo, un piatto a base di pollo, manzo o maiale cotto nell’aceto e salsa di soia.
Calamansi juice, a base di succo di agrumi.
Halo-Halo: un delizioso dessert a base di latte, fagioli rossi, frutta e gelato, quasi un pasto completo insomma!

Specialità Filippina

Poichè alle Filippine hanno fin troppe banane, hanno inventato un nuovo tipo di ketchup: il Banana ketchup.
Per i più audaci c’è il Balut, un uovo fecondato d’anatra con l’embrione parzialmente sviluppato al suo interno che viene bollito e mangiato nel suo guscio.

Se tutto ciò non ti fa impazzire, non preoccuparti, potrai trovare Thai, Sushi, Indiano, Pizza e Pasta, hamburgers, panetterie tedesche, almeno a Manila, Cebu e Boracay.
Tutto questo accompagnato da rum e birra a prezzi straordinariamente economici… Alle Filippine costano meno della Coca Cola o del succo di frutta! Ti consigliamo di provare il Boracay Coconut Rum.

Cosa non dovrai perderti?

Manila

Scalo principale, capitale e vivace metropoli con la sua caratteristica Baywalk, una bella passeggiata lungo la baia della città da cui potrai godere di viste suggestive al tramonto.

Banaue e le antichissime risaie.

Ottava meraviglia del mondo, Patrimonio UNESCO dal 1995. Qui potrai fare del buon trekking tra le montagne, magari godendo della spettacolare vista delle risaie al sorgere del sole.

Risaie di Banaue

El Nido (Palawan)

Riconosciuta da Condé Nast Traveller come una delle migliori destinazioni al mondo, è la base di partenza da cui iniziare a esplorare il meraviglioso Arcipelago di Bacuit, attrazione numero uno di Palawan. Frastagliate isole calcaree e le acque cristalline di questa baia dipingono un paesaggio quasi fiabesco.

Coron (Palawan)

Isola a nord di Palawan, appartenente alla stessa regione, dove sorge uno dei luoghi più fotografati delle Filippine: il Kayangan Lake. Qui potrai fare dell’ottimo snorkeling e rilassarti in spiagge bianche completamente disabitate, che potrai raggiungere con delle escursioni in barca.

Kayangan Lake

Sabang (Palawan)

Qui si trova il Parco Nazionale con il fiume sotterraneo più lungo al mondo. Il fiume attraversa una grotta ricca di stalattiti e stalagmiti e fa parte di un ambiente unico, che racchiude ecosistemi diversi.

Boracay

Isola simbolo delle Filippine, caratterizzata da spiagge borotalco. La più famosa è la White Beach, punteggiata da numerosi hotel e resort, oltre che da ristoranti e altri servizi.
Boracay è stata votata per molti anni la migliore isola al mondo, l’ultima volta nel 2016.

Boracay White Beach

Cebu

Città principale delle isole Visayas e più antica delle Filippine. Centro culturale, ricco di tradizioni, festival ed eventi. Scalo aeroportuale, ben servito da diverse linee aeree internazionali e domestiche.
A Cebu potrai praticare del buon snorkeling e svariate escursioni; è punto di partenza per raggiungere via ferry o strada molte meravigliose isole e spiagge incontaminate, tra cui Bohol, Dumaguete, Malapasqua, Siquijor.

Bohol

Mare splendido e sabbia bianca, fiumi da navigare, siti da esplorare, cascate e sorgenti naturali dove potrai fare il bagno. Tarsiers da fotografare e persone adorabili da conoscere.
Le “Chocolate Hills” sono l’attrazione turistica più famosa dell’isola di Bohol. Si tratta di 1268 colline, tutte di forma simile e alte tra i 30 e i 50 metri. Sono ricoperte di erba, che, al termine della stagione secca, diventano marroni come la cioccolata. Da qui il nome.

Chocolate Hills

Quando partire alla scoperta di questo mondo di biodiversità?

Il periodo migliore per soggiornarci va da dicembre a maggio, mesi ideali per la tua vacanza invernale!

Le Filippine hanno davvero tanto da offrire a livello di scoperte, attività, divertimenti e meraviglie naturali. Che tu voglia trascorrere una vacanza all’insegna del relax o dell’avventura, questo arcipelago saprà soddisfare le tue esigenze!

Se questo articolo ti ha incuriosito, richiedici un preventivo personalizzato.
Una nostra consulente specializzata ti aiuterà a creare il tuo viaggio su misura in questa destinazione unica al mondo.