Hong Kong, Singapore, Shanghai: tappe intermedie per l’ Oceania

Cos’è uno “Stop Over” e perché pianificarlo

Come forse saprai, gli “Stop Over” (o “Stopover”) sono tappe intermedie a metà di un lungo viaggio in aereo. Ti danno la possibilità di pianificare un piccolo “Viaggio nel viaggio”, in cui potrai visitare per uno o più giorni delle città sulla tua rotta, sfruttando gli scali aeroportuali che effettuano le compagnie.

Uno Stop Over può comportare differenze di prezzo davvero minime (anche soltanto di 100€) dandoti però la possibilità di rendere il tuo viaggio più interessante e completo. Comporta inoltre dei vantaggi, per via dei quali noi di Kia Ora Viaggi consigliamo spesso di pianificare delle fermate lungo il tragitto.

Eccoti i Vantaggi di uno “Stop Over”

Pianificare degli “Stop Over” lungo il tragitto ti farà godere di molteplici vantaggi:

1. Ti Consente di Spezzare il Viaggio

Un viaggio verso l’Oceania è piuttosto lungo, dopotutto stiamo parlando di raggiungere la parte opposta del mondo!
Ci possono volere più di 24 ore per raggiungere la costa orientale dell’Australia, e addirittura oltre 30 ore per arrivare in Nuova Zelanda. Per non parlare dei voli, con tratte di anche 18 ore in volo!
Benché le migliori compagnie offrano aerei moderni, spazi non troppo ristretti, pasti abbondanti e intrattenimento mediante film, app e videogiochi, queste trasferte possono comunque risultare stancanti.

2. Puoi Ottimizzare i Tempi di Attesa

Non sempre si ha la fortuna di trovare coincidenze con orari ravvicinati proprio nelle date in cui si vuole viaggiare. Alle volte si è costretti a soste abbastanza lunghe all’interno degli aeroporti, di 4 o più ore.
Pianificare uno Stop Over ti permetterà di sfruttare al meglio il tempo della tua vacanza, potrai visitare una città nuova invece di rimanere in attesa. Ripartirai più fresco il giorno seguente oppure pochi giorni dopo.

Traveling_kiaoraviaggi

3. Limita gli effetti del Jet Lag

Il Jet Lag è quella sensazione di sfasamento e difficoltà nell’addormentarsi che si può sperimentare dopo viaggi lunghi tra zone con fusi orari molto diversi.
Raggiungendo le località più remote dovrai portare l’orologio avanti (o indietro) a volte anche più di 12 ore, con un effetto di inversione del giorno e della notte! Lo  stop over ti consente di cambiare di orario gradualmente, senza sbalzi di lancette troppo radicali.

4. Ti Permette di arricchire il Tuo Viaggio

Il motivo principale per cui consigliamo di pianificare uno stop over è che, facendo rotta verso l’Oceania, si passa vicino a così tante mete interessanti sul continente asiatico che sarebbe un vero peccato non approfittarne!
Grazie ad uno stop over avrai la possibilità di visitare delle città radicalmente diverse rispetto alla tua meta finale. Questo renderà il tuo viaggio più ricco, vario ed interessante.
Potrai pianificare uno stop over all’andata per spezzare il viaggio, oppure al ritorno come decompressione prima di tornare alla vita di tutti i giorni. O perché no, farne uno in entrambe le direzioni. Immagina i commenti dei tuoi amici a sentire i racconti di tutte le località diverse che hai visitato…

Gli Stop Over Verso l’Australia e la Nuova Zelanda

Eccoti delle brevi descrizioni di alcune delle destinazioni più interessanti che consigliamo come stop over durante il tuo viaggio per raggiungere l’Oceania, oppure sulla via del ritorno.

Hong Kong

Hong Kong in cinese mandarino significa “Porto Profumato”. Colonia britannica fino al 1997, è oggi una regione amministrativa speciale all’interno della Repubblica Popolare Cinese. E’ considerato uno dei centri finanziari più importanti e sviluppati del mondo.

Hong Kong_Kia_Ora_Viaggi

Hong Kong

Cosa vedere a Hong Kong

La cosa che ti colpirà immediatamente della città è la sua skyline di grattacieli altissimi. L’abbinamento tra l’estensione territoriale limitata ed una densità di popolazione crescente ha fatto sì che gli edifici si sviluppassero sempre di più verso l’alto, rendendola la città più Verticale del mondo. Qui troverai ben 36 dei 100 edifici abitativi più alti del pianeta.
E’ anche una città estremamente avanzata, che primeggia nelle classifiche dei trasporti pubblici più efficienti e della qualità della vita più elevata.

Potrai fare il giro della città a bordo di uno dei caratteristici tram a due piani (i “ding ding”), mentre, per una vista panoramica, prendi uno dei tram storici fino alla sommità del Victoria Peak che sovrasta la città a 552 metri di altezza. Non perderti il tour della baia su uno dei traghetti Star Ferry, che la percorrono fin dal 1888.

Passeggia sul lungomare di Tsim Shan Tsui, che passa attraverso l’Hong Kong Space Museum, la Torre dell’Orologio, il Museo d’Arte di Hong Kong e l’Avenue of Star, con le impronte degli attori che hanno reso celebre la città a partire dagli anni ‘60.

L’area di Hong Kong risulta abitata fin da epoche molto antiche, con reperti risalenti fino a 39000 anni fa, in mostra presso l’enorme Hong Kong Museum of History (7000 mq su due piani) ed altri 5 musei collegati.

Immergiti negli Street Markets organizzati per categorie merceologiche, ed il mercato notturno. Attenzione però alle offerte “troppo buone per essere vere”!

Se vuoi vivere un’esperienza 100% natura, esplora l’isola di Lantau, verde e poco abitata, con un monastero che contiene una delle statue dedicate a Buddha più grandi al mondo. Infine, in solo un’ora potrai raggiungere Macao tramite un traghetto TurboJet.

Singapore

Singapore è una città-stato situata a sud della penisola malese, anch’essa importante centro finanziario. Fu colonia di diversi paesi europei, fino all’indipendenza nel 1965. E’ anche detta “la Città del Leone”, probabilmente per un errore dei primi colonizzatori nello scorgere le tigri della Malesia.

Singapore_Kiaoraviaggi

Gardens by the bay, Singapore

Cosa Vedere a Singapore

A differenza di Hong Kong è una città molto cosmopolita, dove più del 40% della popolazione è straniera, mentre la maggior parte è di origine cinese. Qui potrai visitare China Town, Little India ed il Quartiere Arabo.

Anche qui lo skyline è dominato da edifici molto alti, ma in questo caso anche molto avveniristici e articolati, la cui vista può valere l’intera visita della città. Ammirate il resort Marina Bay Sands, con un’enorme piattaforma appoggiata sulla sommità, ed i futuristici Supertrees, delle strutture a forma di albero alte 50 metri, presso i Gardens by the bay. Ogni sera vi si tiene il Garden Rhapsody, uno spettacolo di luci e musica.

Sali sulla Singapore Flyer, la seconda ruota panoramica più alta del mondo, da cui potrai scorgere sia l’Indonesia che la Malesia.

Se sei un’amante della natura, potrai visitare i giardini Zoologici e Botanici, oppure recarti sulla bellissima Isola di Sentosa, che ospita anche un parco dedicato al cinema.

Shanghai

Una delle città più popolose del mondo, Shanghai è un polo finanziario, tecnologico ed un importante porto, nonché il cuore moderno della Cina.
Anche qui lo skyline è impressionante, vi sono torri ed edifici dal design avveniristico che si mescolano agli edifici più bassi della tradizione cinese.

Shanghai_kiaoraviaggi

Shanghai

Cosa Vedere a Shanghai

Fai un tour lungo lo Yangtze “il Fiume Azzurro” e fermati presso la sua spiaggia che, pur sorgendo proprio sotto la città, è sorprendentemente di sabbia bianca e acqua azzurra!

Pianifica accuratamente le visite ai suoi templi perché sono davvero numerosi. I più importanti sono il Tempio di Confucio, il Tempio del Dio della città ed il Tempio del Buddha di Giada, che prende il nome da una grossa statua al suo interno.

Visita lo Shanghai Museum che ospita una collezione di bronzi ed altre opere d’arte cinesi, e gli altri musei cittadini dedicati alla storia, alla natura ed alla scienza.

Appena fuori dal centro urbano troverai pittoresche aree rurali, che ti daranno la sensazione di aver raggiunto la Cina tradizionale.

 

Speriamo di averti ispirato a pianificare uno Stop Over nel tuo viaggio verso l’ Australia o la Nuova Zelanda!
Per qualsiasi ulteriore suggerimento o domanda, o per un preventivo su misura potrai contattarci tramite il nostro form.