Rapa Nui, Isola di Pasqua

 

Isola tanto piccola quanto ricca di fascino e mistero.
Rapa Nui, appartenente al triangolo polinesiano con Hawaii a Nord e Nuova Zelanda a Sud, è meglio conosciuta come Isola di Pasqua in quanto, nel lontano 1722, l’olandese Jacob Roggeveen sbarcò in questo piccolo lembo di terra proprio il giorno di Pasqua.

E’ caratterizzata da possenti Moai, sculture monolitiche, che, stando ad alcune fonti, sarebbero dedicate ai defunti capi tribù. Secondo la credenza popolare, infatti, queste statue attirano il “mana” (potere soprannaturale), creando un contatto con l’al di là e ottenendo la protezione degli Dei.

Il turismo a Rapa Nui è molto ecosostenibile, in quanto è possibile scoprirla a piedi, in bici oppure a cavallo.

La maggior parte della popolazione locale si concentra ad Hanga Roa, dove potrai passeggiare tra le bancarelle del mercato che offre frutta e verdura fresche come anche oggetti di artigianato. Mentre passeggi, gustati un delizioso frullato di frutta tropicale e non dimenticare di passare all’ufficio postale per farti timbrare il passaporto!

I Moai non sono l’unica attrazione dell’Isola: qui potrai esplorare le acque dell’oceano con delle ottime immersioni, del buon snorkeling e anche cavalcare le onde con la tavola da surf!
Per poi rilassarti sulla spiaggia.
Imperdibile è Anakena, spiaggia di sabbia bianca da cui si può ammirare l’Ahu Nau Nau, dove si stagliano ben sette Moai. Non lontano da Anakena, troverai Ovahe, un altro gioiello della natura che ti consigliamo di vedere.

Durante la tua permanenza nell’Isola di Pasqua, assicurati di visitare Rano Raraku, il vulcano da cui gli indigeni si procuravano i blocchi di tufo per scolpire i Moai. Lungo i suoi versanti troverai decine di sculture monolitiche.

Includi poi il celebre Ahu Tongariki, il più grande Ahu (altare) mai costruito con le sue 15 possenti statue.

Recati infine al villaggio cerimoniale di Orongo, uno dei siti archeologici più spettacolari di Rapa Nui.

Tutte queste tappe sono incluse nei nostri minitour organizzati, scoprili per avere tutti i dettagli.

Escursioni nell’isola di Pasqua:

Anakena spiaggia bellissima dove la sabbia presenta delle sfumature rosa. Poco prima dell’inizio della spiaggia, svetta un meraviglioso Ahu con 7 moai, quattro dei quali con il “pukao”, il tipico ornamento posto sulla testa.  Immagina ora la sensazione che proverai nel fare il bagno con questi colossi alle spalle!

La strada dei Moai è Rano Raraku, cratere di un vulcano estinto dove si realizzavano i Moai. Molti giacciono incompleti in questo luogo.

Orongo: il centro cerimoniale di Orongo è situato a oltre 300 metri sul livello del mare, sul cratere del vulcano.
Qui potrai osservate più di 100 petroglifi rappresentanti gli Dei e la caverna di Ana Kai Tangata, in cui è possibile ammirare i numerosi dipinti preistorici.