Isole Della Lealtà

LE ISOLE IN GENERALE…
Le Isole della Lealtà prendono questo nome dal carattere “Leale” dei suoi abitanti. L’arcipelago si trova ad est della Grande Terre ed è costituito da tre grandi isole: Ouvéa (Laaï), Lifou (Drehu) e Maré (Nengoné).
La geologia di queste isole ha permesso la creazione di imponenti rilievi, in particolari costieri, dove si stagliano blocchi di scogliere coralline che vanno a formare spettacolari falesie.
Le particolarità delle lagune di queste isole sono le acque calme e pescose e le bianche spiagge farinose.


OUVÉA
Katsura Morimura, nota scrittrice giapponese, arrivando nell’isola negli anni ’70 e rimanendo incantato dalla sua bellezza e l’accoglienza della popolazione, la definì “L’isola più vicina al paradiso.”
Ouvéa è uno dei più belli atolli del Pacifico con una spiaggia di sabbia bianca di circa 25km, bagnata da acque limpide dagli accesi toni di blu. La spiaggia di Mouli è riconosciuta a livello internazionale come una delle 10 spiagge più belle al mondo. L’estensione totale dell’isola è di 132 km quadrati, una piccola strisciolina di terra attraversata da nord a sud da un’unica strada. Parte dell’atollo è sommersa e parte emersa creando così una laguna protetta da una particolare barriera corallina. Caratterizzano l’isola una vegetazione abbondante, la laguna cristallina, corsi d’acqua generosi, cascate vertiginose, rocce spettacolari, piantagioni di cocco e tribù dalla calorosa accoglienza.



LIFOU
L’isola di Lifou è la più grande dell’arcipelago della Lealtà. La sua conformazione è ben diversa da quella dell’atollo di Ouvéa; essa infatti si caratterizza per importanti rilievi, grandi e rigogliose foreste, profonde grotte e profumate piantagioni di vaniglia, ma anche spiagge immacolate, imponenti falesie e acque cristalline. Quest’isola è il posto ideale per quanti volessero scoprire la cultura e le tradizioni melanesiane.

MARÉ
L’isola è la più australe, selvaggia ed elevata caratterizzata da falesie frastagliate, rigogliose foreste e piccole spiagge di sabbia bianca. Al suo interno, dove un tempo si sviluppava una laguna, oggi c’è un’ampia pianura caratterizzata da numerose grotte e piscine naturali. Gode di una barriera corallina situata a circa 130m dalla costa. E’ l’isola meno turistica ma anche la più rigogliosa.