Polinesia FRANCESE

Voli e Informazioni Pratiche

Clicca qui per maggiori informazioni e consigli di Viaggio

Informazioni sul clima in Polinesia
La Polinesia Francese è da considerarsi una destinazione accessibile tutto l’anno, anche se il periodo in assoluto migliore è quello che va da maggio a novembre. Infatti l’aria è costantemente rinfrescata dagli Alisei del Sud Pacifico. La temperatura media in Polinesia è di circa 27°C, mentre l’acqua delle lagune è sempre stabile intorno ai 26°C. Nel corso dell’anno si distinguono due stagioni: una calda e umida, da novembre a marzo, l’altra più secca, da aprile ad ottobre.
Informazioni sui documenti necessari e sugli oneri doganali per andare in Polinesia
All’ingresso dei cittadini italiani in Polinesia Francese è richiesto un passaporto con validità di almeno 6 mesi. Ai cittadini UE che passano per gli USA sarà richiesto il passaporto elettronico con validità di almeno 6 mesi, con foto digitale se emesso o rinnovato dopo il 25 ottobre 2005. Anche i bambini dovranno essere in possesso del loro passaporto personale. 
Inoltre i passaporti nuovi o rinnovati dopo il 25 ottobre 2005 è necessario siano dotati anche di foto digitale. Segnaliamo per chi non ne fosse in possesso, che sarebbe necessario richiedere il visto per gli Stati Uniti, ma che è certamente più utile e meno oneroso rifare il passaporto. E’ infine obbligatoria per il transito USA anche la registrazione ESTA.
Non sono previste tasse di ingresso o di uscita, ma è prevista una tassa di soggiorno da regolare direttamente presso gli hotel o nelle pensioni.
Informazioni sul fuso orario di Tahiti
–11 ore in Polinesia Francese rispetto all’Italia che diventano –12 quando è in vigore l’ora legale. 
Caldamente consigliato prendere subito le abitudini locali: In Polinesia è bene alzarsi presto al mattino e andare presto a dormire: questo permette di sfruttare al massimo le ore di luce (circa 12 tutto l’anno) e compensare l’effetto di 3 ore di fuso orario, portando la differenza a -9/-8 ossia l’ora della California nella peggiore delle ipotesi.

Voli internazionaliAir Tahiti Nui
Le linee aeree che collegano la Polinesia offrono tutte buoni servizi, rendendo gradevole il viaggio di circa 24 ore dall’Italia, con voli soprattutto via Parigi e Los Angeles.
E' inoltre possibile raggiungere Tahiti via Tokyo, Auckland (Nuova Zelanda), Santiago e Isola di Pasqua (Cile), anche se le frequenze dei voli con questi instradamenti sono più limitate.
Si può anche visitare la Polinesia come tappa di un viaggio "Giro del Mondo".

La compagnia aerea di bandiera è Air Tahiti Nui, che opera più voli settimanali con percorso Parigi/Los Angeles/Papeete in coincidenza con voli dai principali aeroporti italiani.
Anche Air France offre voli con percorso simile, ma con minori frequenze e orari diversi.
Ricordiamo che è possibile riservarsi le tariffe più convenienti solo prenotando con largo anticipo: per la Polinesia non esistono offerte "Last Minute".

Collegamenti aerei tra le isole
Air Tahiti è l’unica compagnia che effettua i voli interni tra le isole della Polinesia. Offre delle tariffe di andata e ritorno, ma la formula più conveniente prevede dei Pass: biglietti a tariffa speciale per compiere un itinerario a propria scelta, in massimo 28 giorni.
L’alta stagione comprende il periodo da aprile a ottobre e le vacanze natalizie.
I bambini fino a 12 anni hanno una tariffa ridotta.

Collegamenti via mare
I trasferimenti via mare sono generalmente sconsigliati perchè scomodi e non sempre puntuali.
Uniche eccezioni sono i traghetti Aremiti (tra Tahiti e la vicina Moorea) e il nuovo Terevau, un catamarano di 45 metri completamente ristrutturato e che è in grado di navigare a 30/35 nodi tra Papeete e Moorea in circa 25/30 minuti. Questo confortevole catamarano è in grado di trasportare 360 passeggeri e 10 veicoli. E' dotato di aree interne con aria condizionata, snack bar per ospiti, televisori ed area esterna sul retro del catamarano.
Consigliamo di valutare anche le crociere fra le isole della Polinesia.

Clima
La Polinesia Francese gode di un clima tropicale gradevole, rinfrescato dagli Alisei del Pacifico.
La temperatura media è di circa 27°C e l’acqua delle lagune è abbastanza stabile intorno ai 26°C.
Nel corso dell’anno si distinguono due stagioni: una secca, da Aprile ad Ottobre, ed una calda e umida, da Novembre a Marzo. La prima è la più favorevole per visitare le isole della Società e gli atolli delle Tuamotu, la seconda è consigliata per la visita delle isole Marchesi.

Documenti necessari e oneri doganali
Per l’ingresso dei cittadini italiani in Polinesia è richiesto un passaporto con validità di almeno 6 mesi.
Se è previsto un transito/soggiorno negli Stati Uniti è necessario avere il passaporto individuale in regola (bambini inclusi) e fare la registrazione ESTA sul sito https://esta.cbp.dhs.gov.
Il passaporto valido per gli USA deve essere di uno dei seguenti tipi:
1) elettronico (detto anche biometrico) emesso dopo il 26 ottobre 2006
2) con foto digitale rilasciato fra il 26 ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006
3) a lettura ottica rilasciato o rinnovato entro e non oltre il 25 ottobre 2005.
Qualora il passaporto non rientrasse in una di queste tipologie, bisogna rifarlo o richiedere un visto.
In Polinesia non sono previste tasse di ingresso/uscita, ma è prevista una tassa di soggiorno da regolare direttamente presso gli hotel o le pensioni.

Fuso orario
Rispetto all'Italia la Polinesia Francese è 11 ore indietro, 12 quando in Italia è in vigore l’ora legale (da fine marzo a fine ottobre). Nonostante la differenza di fuso ci si abitua presto alla vita in Polinesia: ci si sveglia e corica presto, in armonia con i ritmi del sole e sfruttando al massimo le ore di luce.

Salute
Non è necessaria alcuna vaccinazione o profilassi ai cittadini italiani diretti in Polinesia. 
La destinazione non presenta alcun rischio per la salute e sono presenti strutture di buona qualità.
A Tahiti e Raiatea vi è un ospedale, inoltre le isole principali sono dotate di strutture ambulatoriali e studi medici. In Polinesia non ci sono serpenti, ragni velenosi o altri animali pericolosi. 
Si consiglia di prestare attenzione ai coralli per evitare ferite durante il bagno in mare e di applicare adeguata protezione solare.

Valuta locale
La moneta ufficiale è il Franco del Pacifico, che ha un cambio fisso con l’euro: 1€ = 119,33 CFP.
Gli alberghi, alcune pensioni ed esercizi commerciali accettano le carte di credito più diffuse.
Vi sono banche in tutte le isole principali, ma potrebbe essere difficile cambiare denaro nei weekend o in isole meno turistiche. Inoltre a volte vengono accettati direttamente gli Euro.
All'aeroporto di Papeete sono presenti due sportelli automatici per la conversione di Euro, Dollari americani e Yen in Franchi del Pacifico, ma non viceversa.

Elettricità
Corrente a 110 o 220 volts (60 Hz). Le prese di corrente sono su modello europeo continentale per spine a punte rotonde. Con spine italiane generalmente non c'è bisogno di adattatore, tuttavia consigliamo di portarne uno universale in caso di prese diverse.

Telefonia e internet
L'operatore di telefonia mobile in Polinesia Francese è VINI, che gestisce una rete GSM 900 Mhz ed offre roaming internazionale in accordo con i principali operatori italiani. In loco è inoltre possibile acquistare una sim ricaricabile VINI da utilizzare sul vostro cellulare (prima verificare se compatibile). La maggior parte degli hotel e pensioni mette a disposizione un servizio di wifi, molto spesso però è a pagamento. E' possibile acquistare anche una chiavetta dati prepagata. Consigliamo di  chiedere maggiori informazioni al vostro gestore prima di partire, anche in merito ad eventuali promozioni per la telefonia dall'estero.