Viaggio Maldive

Informazioni Pratiche

Formalità d’ingresso

Passaporto necessario con validità non inferiore ai sei mesi; oltre al passaporto occorre essere in possesso di un  biglietto di andata e ritorno e la conferma della prenotazione dell'alloggio, condizioni indispensabili per l'ingresso nel Paese. All'ingresso nel Paese viene apposto un timbro sul passaporto sul quale è specificata la durata del soggiorno che non eccede mai i trenta giorni; può essere estesa solo presso gli uffici competenti per l'immigrazione. 

Clima

Il clima delle Maldive è tropicale caldo ed è regolato dal monsone che determina due stagioni, l'inverno asciutto e l'estate umida. Il vento di nord-est soffia da Novembre ad Aprile determinando un inverno secco e temperato. Da Maggio a Ottobre spirano i venti di sud-ovest portando piogge, mare mosso e raffiche di vento fino a 40 nodi. La temperatura media varia tra i 28 e i 30°C, con punte di 35 C° a Febbraio e a Marzo. L'umidità raggiunge anche il 90% ma la brezza dell'oceano spazza via l'afa. La temperatura media dell'acqua è di 26-27 C°. Il periodo estivo, quando la temperatura del mare è di 28 C°, è quello migliore per gli appassionati di pesca.
Il periodo migliore per visitare le spiagge delle Maldive e per le immersioni subacquee è da metà Dicembre ad Aprile. Durante l'estate le isole sono investite dal vento di sud-ovest che porta brevi acquazzoni quotidiani, afa persistente e mare agitato.

Fuso orario

Le Maldive si trovano a + 5 rispetto al GMT, quindi 4 ore avanti rispetto all'Italia, 3 ore quanto è in vigore l'ora legale. Alcune isole adottano un fuso diverso per sfruttare al massimo le ore di sole.

Lingua

La lingua parlata dall'intera popolazione è il Dhivehi, ma l'Inglese è generalmente capito e parlato ovunque. Alcuni dipendenti delle agenzie locali e degli alberghi parlano anche Italiano.

Salute

Le Maldive non rappresentano una meta pericolosa dal punto di vista sanitario.
Nessuna vaccinazione è obbligatoria per entrare alle Maldive, salvo in caso di epidemie temporanee o per passeggeri che hanno transitato o soggiornato in aeree infette o endemiche della febbre gialla nei precedenti 6 giorni la data di arrivo.

Sicurezza

Le Maldive hanno il più basso tasso di criminalità del mondo: tuttavia si consiglia di seguire le normali norme di sicurezza e buon senso. In particolare consigliamo di depositare denaro, passaporti ed altri oggetti di valore nelle cassette di sicurezza o nella cassaforte a disposizione negli alberghi. La direzione degli alberghi non si assume alcuna responsabilità in merito ad oggetti e valori lasciati in camera. Generalmente sulle isole alle Maldive non è necessario tenere denaro con sé perché tutti gli extra sono addebitati direttamente sul conto della vostra camera. Durante i tours e le escursioni portare il denaro strettamente necessario. In ogni caso sconsigliamo di portare gioielli e oggetti di valore in viaggio.

Valuta e carte di credito

La moneta locale è  la Rufiyaa (Rufia maldiviana). Il cambio è di circa 13 Rufie per un dollaro. Il dollaro USA è la valuta estera più comunemente usata.
Negli ultimi due anni molti villaggi hanno iniziato ad accettare anche gli euro.
Le Rufie possono essere riconvertite in aeroporto prima della partenza anche se difficilmente chi rimane in un villaggio turistico avrà modo di utilizzarle. La maggior parte delle strutture turistiche accettano le principali carte di credito come Visa, Diner's Club, MasterCard o American Express.

Orari dei negozi

L'orario dei negozi varia da isola a isola; generalmente sono aperti dalle 10.00 alle 20/21.00 dal lunedì al sabato. I negozi della capitale e dei villaggi turistici sono sempre aperti.

Elettricità

La corrente nelle isole è a 220-240 Volt - ca. Le prese di corrente sono su modello inglese, è quindi consigliato munirsi di adattatore.

Shopping

Per gli acquisti è consigliabile curiosare nei negozi di Malé o delle isole dei pescatori, dove i prezzi sono inferiori e dove è possibile acquistare prodotti dell'artigianato locale.
Nonostante sia vietato, gli isolani vendono soprattutto oggetti di corallo (collane e bracciali): per quanto molto pregiato, è sconsigliabile acquistare corallo nero che, essendo in via di estinzione, è catalogato come specie protetta. Lo stesso discorso vale per i denti di pescecane e la corazza di tartaruga. Sono molto belli i modellini delle barche tipiche, i dhoni, lavorati a mano con legno di palma e assemblati senza colla. Sono realizzate con legno di palma anche le scatoline e gli oggetti laccati provenienti dall’atollo di Baa. Come in molti altri luoghi tropicali è possibile acquistare gusci di cocco decorati, foglie di palma intrecciate, cesti, contenitori e tazze per il raa (il succo estratto dalla palma) e tamburi. I batik sono invece importati. Interessanti sono anche i parei e i tessuti in genere, spesso dipinti a mano. A Malè si possono trovare gioielli antichi in oro e argento: anelli, collane e bracciali con preziose incisioni.  Per gli appassionati di filatelia, presso l’ufficio postale di Malé si trovano pregiati e coloratissimi francobolli ordinati in bella serie.

Telefoni e Internet

Le Maldive sono dotate di un efficiente sistema di comunicazione: dai resort è possibile telefonare utilizzando il telefono fisso (abbastanza caro: 3 minuti di telefonata si pagano circa 20-25 dollari USA). Su tutte le isole abitate non adibite a villaggio turistico si può chiamare da cabine pubbliche utilizzando schede telefoniche. Dhiraagu, la compagnia telefonica maldiviana, fornisce inoltre dei telefoni cellulari in affitto ed è anche il provider internet locale. E' attivo anche un altro operatore di telefonia mobile, Wataniya.
Gli SMS possono essere ricevuti ed inviati (sempre che ci sia copertura e che l'operatore abbia un accordo con quello maldiviano) . In ogni caso vi consigliamo di verificare con il vostro operatore telefonico prima della partenza.
Il prefisso per chiamare le Maldive dall’Italia è 00960 mentre per chiamare l’Italia dalle Maldive occorre invece anteporre il codice 0039.
Internet: Per quanto riguarda Internet, a Male’ ci sono alcuni Internet Point che si possono utilizzare per scaricare la posta o navigare e oramai quasi tutti i villaggi hanno un postazione dalla quale è possibile connettersi. Addirittura alcuni forniscono il collegamento direttamente in camera.
Sulle barche da crociera è molto più difficile trovare un collegamento Internet, anche se alcune ne sono dotate. Spesso l’unico modo per connettere il proprio pc alla rete è utilizzare una scheda maldiviana prepagata e utilizzare il cellulare via GSM o GPRS.

Ristoranti, mance e vita notturna  

La maggior parte degli hotel offre dei pacchetti con la mezza pensione, pensione completa o trattamento all inclusive. La maggior parte degli hotel offre degli intrattenimenti serali di artisti locali  a volte quotidianamente, a volte solo nei weekend. E' una consuetudine gradita ed è quasi obbligatorio lasciarla a camerieri e guide turistiche.

Feste Nazionali, Festivals ed Eventi

I giorni festivi settimanali sono il venerdì e il sabato mentre di seguito sono elencate le feste annuali:
1 Gennaio - Primo giorno dell'anno; 26 Luglio - Giorno D'Indipendenza; 27 Luglio - Secondo giorno di festa per il Giorno dell'Indipendenza; 3 Novembre - Giorno della Vittoria; 11 Novembre - Giorno Della Repubblica; 12 Novembre - Secondo giorno di festa per il Giorno della Repubblica; 26 Novembre - Fine del protettorato inglese; 1 Dicembre - Giorno dei Martiri; 10 Dicembre - Giornata del Pescatore.
Le feste religiose musulmane, invece, seguendo il calendario lunare, hanno date variabili ogni anno e sono: il Ramadan - Corrisponde al nono mese nel calendario musulmano,  caratterizzato da 30 giorni di digiuno. In questo mese le ore lavorative subiscono dei cambiamenti per consentire ritmi meno pesanti; l' Eid-UL Al'h'aa - E' la festa più lunga dell'anno e la gente si prepara con largo anticipo per poter visitare amici e parenti in altre isole. Il periodo di festa dura dai cinque ai sette giorni. Gli sport, la musica ed i balli tradizionali si integrano con gli sport e la musica moderni. Tutti i maldiviani partecipano alle celebrazioni; Compleanno del Profeta; il Kuda Eid -  E' il periodo che segue la conclusione di Ramadan ed è quindi un periodo di festa che dura tre giorni; Festa Nazionale che celebra la grande vittoria di Mohamed Thakurufaanu sui portoghesi nel 1573.
Numerose sono, infine, le danze locali: il Bodu Beru, il  ThaaraGaa, l'Odi Lava, il Langiri, il Dhandi Jehun, il Boolimalaafath Neshun il Fathigandu Jehun, il Bandiyaa Jehun, e il Kadhaamaali eseguito solo durante i festivals.

Società e panorama culturale

L'ospitalità è una caratteristica fondamentale della cultura maldiviana e una parte integrante della vita dell'isola. I turisti vengono accolti da sempre a braccia aperte e la gente del posto è estremamente disponibile a condividere col prossimo ciò che ha.
Alcune norme che è bene sapere: per le escursioni sulle isole abitate si consiglia di coprirsi adeguatamente; uomini in pantaloncini e maglietta, donne con braccia e ginocchia coperte. Da evitare il bikini, i parei e i pantaloncini da bagno durante queste escursioni.
Tradizionalmente i maldiviani mangiano con le mani, se desiderate seguire questa pratica tenete presente che non è considerato igienico toccare il cibo con la mano sinistra. Durante le immersioni non toccate i pesci e non raccogliete coralli.
La cultura maldiviana è un fenomeno unico, vero e proprio nato dai pescatori, dagli avventurieri del mare e dagli ospiti sempre benvenuti. Le differenze tra questi aspetti si assottigliano grazie alla lingua comune, chiamata Dhivehi, e dalla fede islamica.

Cosa fare alle Maldive

Praticamente tutti i resort prevedono un programma di escursioni, alcuni già organizzati altri personalizzati su misura in base alle esigenze del cliente. Alcune tra le escursioni più richieste sono:
- Island Hopping grazie al quale si può visitare un altro resort e un'isola abitata nell'arco di una giornata insieme alla possibilità di praticare snorkelling nelle acque di un'isola disabitata e pranzare sulla spiaggia con un barbecue.
- Escursioni di pesca notturna per godersi questa forma di intrattenimento tipicamente maldiviana e gustare poi una cena barbecue con il pesce pescato.
- Escursioni in volo per poter fotografare dall'alto questo meraviglioso paradiso.
- Escursioni a Malè per visitare il fulcro commerciale e il centro politico del paese. Qui potrete visitare il Palazzo Presidenziale, Hukuru Miskiiy (la Moschea del Venerdì), il centro islamico, il museo nazionale e il Parco del Sultano, il mercato del pesce e il mercato locale.
Oltre alle escursioni, alle Maldive, potrete praticare anche diversi sport acquatici tra i quali snorkeling, windsurf, vela e catamarano, kayak, kite surfing e sci nautico.
Attualmente il surf è considerato uno degli sport acquatici più importanti del paese e l'O'Neil Deep Blue Contest è l'evento che ha permesso alle Maldive di
essere inserita nei circuiti del surf internazionale.
Il periodo migliore per praticarlo è compreso tra aprile e ottobre, durante la stagione dei monsoni provenienti da sud-est. Le onde raggiungono altezze
variabili comprese tra 1 e 3 metri circa.

Abbigliamento

Si consiglia in genere di indossare solo capi d'abbigliamento confortevoli e leggeri, come vestiti, gonne, shorts e magliette di cotone per il giorno.  Alle Maldive la temperatura è magnifica. Non si registra peraltro una forte escursione termica tra il giorno e la notte il che comporta la non necessità di abiti più "pesanti" per la cena. Solitamente i resort hanno una loro politica sull'abbigliamento: in maggioranza sono piuttosto informali, ma possono esservene anche di più chic che richiedono ad esempio il pantalone lungo per gli uomini la sera. La cravatta è sconsigliata praticamente ovunque a parte in qualche serata di gala negli hotel di lusso. Ovviamente nelle stagioni più umide potrebbe capitare l'acquazzone: ogni resort fornisce le camere con un ombrello e potete sempre infilare in valigia un piccolo K-Way.
Ai piedi è consigliabile avere sandali o scarpe aperte durante i trasferimenti e le escursioni, mentre un paio di sandali di gomma potrà rivelarsi molto utile per non ferirsi sui coralli taglienti. A proposito di escursione all'isola dei pescatori: obbligatorio per le donne avere spalle, pancia e gambe coperte; per gli uomini occorrono bermuda (non quindi il costume tipo boxer) e maglietta a mezze maniche (almeno). Le Maldive sono un paese di religione musulmana. Per questo motivo il nudismo è severamente vietato sia in spiaggia che in mare.
Tuttavia in alcune isole il topless è tollerato. E' sempre meglio avere a portata di mano il costume o il pareo per potersi coprire velocemente qualora ci fossero maldiviani nelle vicinanze. Ad ogni modo, è buona norma informarsi attraverso gli assistenti del villaggio se è possibile prendere il sole senza indossare il costume.

Acqua

Nonostante esista acqua potabile, evitate di bere direttamente dal rubinetto. Attenzione alle verdure crude e alla frutta: è consigliabile bere solamente acqua e bibite in bottiglia ed evitare il ghiaccio nelle bevande. 

In viaggio con i Bambini

I bambini apprezzeranno moltissimo una vacanza in un resort maldiviano, specialmente se amano giocare nell'acqua e sulla spiaggia.
I villaggi offrono un ambiente molto sicuro, per l'acqua bassa e l'assenza di scogli e sopratutto per l'assenza di personaggi poco raccomandabili come invece possiamo trovare in qualsiasi altra parte del mondo, infatti le uniche persone presenti sull'isola sono i turisti e il personale del resort. L'unico vero pericolo per i più piccoli è il sole, quindi per evitare scottature è bene non dimenticare: cappellini, creme solari a protezione totale, occhiali da sole e non per ultima una maglietta per fare il bagno.
Per quanto riguarda il mangiare, pur essendoci nei menù qualche specialità esotica non mancano mai i normali piatti occidentali che piacciono ai bambini.
I ragazzini più grandi potrebbero trovare i resort un po' troppo piccoli e isolati e dopo qualche giorno incominciare ad annoiarsi. La canoa, il windsurf e la pesca potrebbero essere dei diversivi divertenti per trascorrere la vacanza. Le immersioni sono proibite fino a 16 anni.
Comunque quasi tutti i resort sono molto accoglienti per i bambini e saranno in grado di organizzare un servizio di baby-sitting per la sera.